Cosa Sono i Peptidi

Cosa Sono i Peptidi?

GHRP6, Hexarelin, CJC-1295, Frammento dell’Ormone della Crescita, Ipamorelina… i derivati dell’ormone della crescita sono alcuni tra i prodotti pi popolari consumati ai giorni d’oggi nel mondo degli anabolizzanti. Sebbene si presentino in forme molto diverse, possiamo distinguere le differenti varianti di peptidi in 2 categorie: la categoria GHRH oppure la categoria GHRP.

Sommario

Le Categorie di Peptidi

Peptidi dell’Ormone della Crescita

I derivati dell’ormone della crescita sono alcuni tra i più popolari articoli che vengono consumati ai giorni d’oggi nel mondo degli anabolizzanti.

Mentre l’ormone della crescita di base (somatropina) è straordinariamente utile già di per se, questi derivati sono stati messi a punto per ottimizzare alcuni elementi della base della “struttura” dell’ormone della crescita.

Quello che ne è derivato è il fantastico mondo dei prodotti GHRH e GHRP. GHRH sta per ‘Ormoni di Rilascio dell’Ormone della Crescita’ mentre GHRP sta per ‘Peptidi di Rilascio dell’Ormone della Crescita’.

Queste “sottocategorie” dell’ormone della crescita possono fornire un’ampia gamma di benefici, dall’accelerazione dell’abbronzatura a recuperi più rapidi e all’eliminazione del grasso. Le opzioni a tua disposizione sono pressocché illimitate, così come sono pressocché illimitati gli obiettivi che puoi conseguire attraverso la loro integrazione in un ciclo.

Passeremo adesso a illustrare le proprietà caratteristiche di tali tipi di ormoni e come essi operano all’interno del corpo umano.

Ormoni di Rilascio dell’Ormone della Crescita (GHRH)

Queste varietà dell’ormone della crescita sono degli eccellenti agenti “a lungo termine” di rilascio dell’ormone della crescita poiché attivano un innalzamento graduale e costante dell’ormone della crescita nel corpo.

Gli ormoni GHRH sono rilasciati in modo naturale nel cervello quali agenti “segnalatori” che dicono ai somatotropi (cellule di immagazzinamento della somatropina) del corpo di rilasciare somatropina (la molecola “di base” dell’ormone della crescita nel corpo).

Queste varietà dell’ormone della crescita sono degli eccellenti agenti “a lungo termine” di rilascio dell’ormone della crescita poiché attivano un innalzamento lento e costante dell’ormone della crescita nel corpo.

Gli ormoni GHRH sono rilasciati in modo naturale nel cervello quali agenti “segnalatori” che dicono ai somatotropi (cellule di immagazzinamento della somatropina) del tuo corpo di rilasciare somatropina (la molecola “di base” dell’ormone della crescita nel corpo).

Fino a quando gli ormoni GHRH sono presenti intorno a tali cellule, l’ormone della crescita verrà stabilmente rilasciato nel corpo.

Probabilmente è quasi superfluo dire che un tale rilascio non può avvenire all’infinito atteso che il corpo verrebbe totalmente svuotato delle proprie riserve di ormone della crescita.

Una volta che il cervello sia soddisfatto dal fatto che il corpo ha raggiunto un livello “ottimale” di rilascio, invia allora un agente segnalatore noto come “somatostatina” per istruire i somatotropi a interrompere il rilascio di ormone della crescita.

Potresti allora meditare su come un integratore di ormoni GHRH esogeno possa in qualche modo aiutare in termini di ottimizzazione di un tale naturale processo alla luce del fatto che gli ormoni GHRH sono comunque presenti nel corpo; si tratta di un elemento chiaro e razionale sul quale riflettere.

Mentre non spingerà necessariamente il corpo a svolgere un’azione che già esegue, la sua funzione sarà di garantire che il rilascio naturale dell’ormone della crescita venga massimizzato.

Tuttavia ciò pone un qualche problema poiché il corpo presenta “picchi” e “cali” nelle proprie finestre di rilascio ottimale dell’ormone della crescita.

Quindi, mentre gli ormoni GHRH possono lavorare con tali finestre e assicurare che il corpo massimizzi la propria produzione di ormone della crescita durante tali intervalli, quello che non può fare è di “costringere” il corpo a rilasciare l’ormone della crescita.

Ciò significa che hai in realtà bisogno di sincronizzare il tuo utilizzo di ormoni GHRH con il naturale rilascio dell’ormone della fame (la Grelina) da parte del corpo La Grelina segnala al cervello di rilasciare ormoni GHRH, che a loro volta rilasciano una maggiore quantità di ormone della crescita.

La ragione per cui il cervello si comporta così è che la Grelina rappresenta di fatto l’elemento che ci dice di mangiare (o di assumere dei nutrienti, se guardiamo a tale fenomeno da un punto di vista puramente funzionale). 

Quando delle sostanze nutritive vengono ingerite, esse devono essere utilizzate per mezzo del rilascio di ormone della crescita, che a quel punto prenderà i “mattoni” forniti dal nostro cibo e li metterà a disposizione all’interno del corpo.

In teoria, quindi, l’integrazione per mezzo di ormoni GHRH è molto semplice; basta aspettare di raggiungere i picchi naturali e, a quel punto, assumere GHRH per garantire un rilascio ottimale dell’ormone della crescita.

Ma è la pratica esecuzione di questo principio che risulta essere incredibilmente difficile – perché, molto semplicemente, non sappiamo con certezza quando raggiungeremo i nostri picchi naturali e ciò renderà l’uso efficace degli ormoni GHRH un compito molto arduo.

Possiamo dire in linea di principio, come già abbiamo fatto in precedenza, che i livelli di grelina saranno elevati di prima mattina e nel tardo pomeriggio (nelle minori delle ipotesi) – possiamo quindi semplicemente scegliere di assumere i nostri ormoni GHRH intorno a tali finestre temporali di principio e sperare per il meglio.

Il problema in via generale è che la genetica di ognuno di noi è molto diversa l’uno dall’altro, talché non vi è alcun modo di sapere in precisamente quando tali picchi si manifesteranno. Sappiamo che verosimilmente avverranno entro certe finestre temporali ma non vi è davvero alcuna certezza per quanto riguarda l’ora o il minuto in cui avverranno.

Conseguentemente, l’uso isolato di ormoni GHRH può, nella peggiore delle ipotesi, essere del tutto senza senso (ad esempio, se somministri GHRH durante un periodo “basso”, tali ormoni non saranno in grado di costringere le cellule somatrotope a rilasciare somatismo) e, nella migliore delle ipotesi, sarà efficace potenzialmente in dipendenza di quanto precisa sarà la sincronizzazione temporale dell’assunzione di GHRH con un picco naturale dell’ormone della crescita.

Pertanto, saresti davvero nei guai se gli ormoni GHRH fossero i soli prodotti a base di ormone della crescita disponibili sul mercato – ma, per nostra fortuna, non è così.

Peptidi di Rilascio dell’Ormone della Crescita (GHRP)

Le barriere all’uso efficace degli ormoni GHRH (o, forse, dovremmo dire, all’uso preciso) sono di gran lunga superate mediante l’utilizzo dei peptidi GHRP.

Prima di esaminare le specifiche caratteristiche dei peptidi GHRP, è importante che tu sia consapevole del ruolo della ghiandola pituitaria quando esaminiamo il “circuito” di rilascio dell’ormone della crescita.”

In definitiva, la ghiandola pituitaria agisce quale principale “quadro di comando” dell’organismo nel rilascio di ormoni.

Prima che un qualunque elemento del corpo sia in grado di rilasciare gli ormoni di propria competenza, deve preliminarmente ricevere il “via libera” dalla ghiandola pituitaria.

Nel caso dei prodotti GHRP, essi manipolano direttamente la ghiandola pituitaria e le “dicono” di fare rilasciare l’ormone della crescita. Ciò avviene in modo del tutto indipendente dal fatto che il corpo stia sperimentando o meno un “picco” naturale nel rilascio dell’ormone della crescita.

Ciò significa che, in qualunque momento, puoi forzare il corpo a “emettere” l’ormone della crescita. Ancora di più, i peptidi GHRP impattano direttamente sul circuito “di ritorno” e inibiscono il rilascio di somatostatina, che a sua volta inibisce l’interruzione nella produzione dell’ormone della crescita.

Ciò che ottieni è un notevole innalzamento dell’ormone della crescita, che è liberamente disponibile per l’uso e che non viene richiamato rapidamente all’interno delle cellule somatotrope.

Alcune varianti di GHRP portano simultaneamente a enormi picchi di grelina unitamente al rilascio di ormone della crescita (rendendo l’utilizzatore molto affamato) mentre invece altre varianti stimolano soltanto la ghiandola pituitaria senza che un tale effetto collaterale si manifesti (illustreremo a breve le differenze tra le diverse varietà di peptidi).

In un modo o nell’altro, tali varianti intervengono in modo forzoso sui processi naturali del corpo umano in una maniera totalmente opposta al modo in cui funzionano i peptidi GHRP.

Ciò in quanto i peptidi GHRP di fatto “sostituiscono” la grelina e ne mimano direttamente gli effetti – il cervello risponde ai GHRP come se fossero essi stessi grelina, avviando quindi un processo di “produzione” di ormone della crescita.

Mentre gli ormoni GHRH possono davvero essere attivi con qualcosa già presente, i peptidi GHRP possono fare apparire quel “qualcosa” nella forma di una diretta costrizione all’azione della ghiandola pituitaria e del cervello.

Pertanto, è probabilmente quasi inutile dire che i GHRH e i GHRP possono essere utilizzati sinergicamente con grandissima efficacia.

I GHRP possono forzare il rilascio dell’ormone della crescita mentre i GHRH possono ottimizzarne il mantenimento e la distribuzione in tutto il corpo. Trattasi di una combinazione vincente.

Lavorando all’unisono, i due gruppi possono aprire la strada al rilascio del vitale ormone IGF-1.

Fattore di Crescita Insulino-Simile (IGF-1)

L’IGF-1 svolge un ruolo fondamentale nella sintesi di quasi tutte le componenti della nostra struttura umana. In molti modi, lo stesso ormone della crescita non rappresenta il nostro “obiettivo” primario quando si tratta di sviluppare la muscolatura – serve solo quale necessario precursore al rilascio dell’IGF-1.

Osservando questo profilo, possiamo vedere che, quando l’IGF-1 è stato rilasciato dal fegato, esso avvia una positiva azione anabolizzante nei confronti di quasi tutte le cellule del corpo.

Ciò in quanto quasi ogni nostra cellula possiede un recettore dell’IGF-1 ad essa attaccato – quando tale vitale ormone viene rilasciato, esso si lega a tali recettori, avviando in tal modo il processo d’anabolizzazione.

Una volta che l’ormone della crescita viene rilasciato nel flusso ematico, esso spinge il fegato a rilasciare l’IGF-1. Questo ormone trae il proprio nome dal fatto che è strutturalmente quasi identico all’insulina. Si è invero dimostrato che esso si lega ai recettori dell’insulina, sebbene con minore efficacia della stessa insulina.

Ecco da dove in definitiva esso ricava la sua denominazione – trattasi del fattore primario (il primo) nella crescita degli esseri umani e somiglia quasi interamente all’insulina a livello molecolare, da cui l’appellativo di “fattore di crescita insulino-simile 1”.

Fattore di Crescita Meccanico (MGF)

Il Fattore di Crescita Meccanico (MGF, in breve) è un derivato dell’IGF-1. Dopo un’intensa sessione di attività fisica, il nostro corpo rilascia due derivati dell’MGF per la ricostruzione delle cellule muscolari.

Tali derivati sono entrambi una versione letteralmente congiunta dell’ormone IGF-1 – quando le cellule muscolari sono danneggiate, la molecola IGF-1 “sa” di doversi trasformare in tali due derivati allo scopo di avviare il processo rigenerativo anabolico.

Il secondo derivato (IGF-IEa) non ha gli stessi effetti anabolizzanti del primo (è il primo che viene etichettato quale ormone MGF ed è quello che stiamo adesso esaminando).

L’MGF è in definitiva responsabile della riparazione e dell'”evoluzione” delle cellule danneggiate dei tessuti – è anche in grado di impiegare cellule muscolari “satellite” e di modificarne la struttura.

Provoca ciò attivando le cellule staminali muscolari e “predisponendole” per l’assorbimento / la sintesi proteica.

Verosimilmente, ciò rende l’MGF più importante dello stesso IGF 1 nei complessivi processi anabolizzanti dell’organismo; almeno, questo è il caso per coloro i quali svolgono regolari e intensi esercizi fisici.

L’IGF-1 innesca la crescita di per se ma l’MGF è lo “specialista” dell’evoluzione muscolare e si presenta solo quando sono necessarie la riparazione e una crescita maggiore.

Tutto Quello Che Devi Sapere Sui Secretagoghi Dell’Ormone Della Crescita

I Secretagoghi dell’Ormone della Crescita

Considerati collettivamente, tutti i prodotti GHRH e GHRP sono noti come secretagoghi dell’ormone della crescita. la denominazione di ‘secretagoghi’ è solo una maniera raffinata di dire che essi assistono nel rilascio dell’ormone della crescita.

Se ti dovesse capitare di trovare un prodotto etichettato come secretagogo dell’ormone della crescita, ciò significa che potrebbe essere una delle varie forme di ormone di rilascio dell’ormone della crescita oppure di peptide di rilascio dell’ormone della crescita.

Pertanto, è essenziale che tu analizzi la prossima sezione con le diverse varietà in modo da accertarne la differenza e scegliere il corretto peptide / ormone per l’uso appropriato.

Ora che conosci quali sono le varianti primarie dei secretagoghi, passiamo ad approfondire la storia di tali “sottocategorie” di ormone della crescita in modo che tu possa pienamente apprezzare la maestria profusa nella creazione di tali ormoni sintetici.

 

La Storia Dei Peptidi

La storia dei peptidi è in larga parte legata alla storia dell’ormone della crescita umano, poiché in qualche modo sono entrambi il frutto di recenti progressi in un campo molto antico della medicina, vecchio di decenni.

Gli scienziati conoscono l’ormone della crescita umano sin dagli anni venti ma fu solo dopo la prima guerra mondiale che una condizione nota come “deficienza dell’ormone umano della crescita” fu diagnosticata per la prima volta in alcuni pazienti.

Non appena avvenne tale scoperta, il mondo della medicina si mise alla ricerca di un modo per trattare tale deficienza – e, quindi, le primissime sperimentazioni furono eseguite utilizzando ormone della crescita esogeno.

Inizialmente, l’ormone della crescita venne prelevato dalle carcasse di animali, sebbene l’efficacia di una tale procedura fosse quasi nulla. Oggi ne siamo consapevoli in quanto sappiamo che la struttura dell’ormone della crescita degli animali è molto diversa da quella degli essere umani, ma a quel tempo non erano disponibili i mezzi per discernerlo.

Pertanto, i risultati iniziali rivelarono che si doveva trovare un modo efficace per trattare i pazienti con una versione appropriatamente “utilizzabile” dell’ormone della crescita. Ciò condusse i scienziati a estrarre ormone della crescita umano dalla ghiandola pituitaria di cadaveri (corpi di defunti messi a disposizione per uso medico o per dissezione).

I trattamenti iniziali furono condotti su bambini che erano “insolitamente corti” a causa di disordini pituitari o di deficienza dell’ormone della crescita umano nel 1963 e i risultati furono un successo.

La produzione di ormone della crescita esogeno continuò in questa maniera per i successivi vent’anni; sembra che si sia stati capaci di conseguire il modo “perfetto” di integrarlo con i programmi di trattamento medico e, sebbene non sia stato in grado di invertire le condizioni più negative di deficienza dell’ormone della crescita, produsse comunque una differenza notevole.

Tale armoniosa relazione tra la scienza medica e l’ormone della crescita umano estratto da cadaveri non poteva tuttavia durare a lungo – tragicamente, un lotto di tale ormone venne accidentalmente estratto dal cadavere di una vittima della malattia di Creutzfeldt-Jakob.

Questa malattia irreversibile attacca il tessuto cerebrale e lo spinge a deteriorarsi, rendendo lentamente il cervello stesso simile a una “spugna” nel decorso della malattia, formando dei veri e propri buchi nella sua infrastruttura.

Quel che è peggio è che i sintomi della malattia non sono all’inizio particolarmente visibili (nella sua versione dovuta a ormone della crescita “contaminato”, almeno) e la vittima convive con essa fino a 10 anni senza avvertirla. Ciò rese quasi impossibile a quel tempo poterla diagnosticare.

Quando si scoprì che alcuni degli ormoni della crescita somministrati ai pazienti erano contaminati, ne fu interrotta la produzione. Quello che ne seguì fu un periodo di terribile attesa per tutti coloro che avevano ricevuto trattamenti di ormone della crescita esogeno, periodo che sarebbe durato per tutti quei 10 anni.

Nessuno aveva i mezzi per sapere se avesse o meno contratto la malattia; pertanto, non rimaneva altro da fare se non vivere il proprio quotidiano aspettando di vedere se la malattia si manifestava oppure no.

In totale furono 26 le persone che perirono a causa della malattia come conseguenza della somministrazione dell’ormone contaminato.

Probabilmente è superfluo notare che le autorità sanitarie furono restie a permettere la prosecuzione nell’estrazione dell’ormone della crescita da cadaveri dopo una tale sequenza di eventi e sembrò che la terapia basata sull’ormone della crescita esogeno fosse arrivata al capolinea quando tali autorità ordinarono la cessazione di ogni simile produzione nel 1985.

Per mera fortuna, tuttavia, le società farmaceutiche Genetech e Lilly avevano comunque continuato a lavorare non solo sull’estrazione ma anche sulla produzione (sintetizzando del tutto) dell’ormone della crescita umano da mezzi che non fossero i cadaveri umani.

Tale metodo si basava sull’immissione dell’ormone della crescita in una serie di batteri auto-alimentati e auto-riforniti – l’idea era che, immettendo l’ormone, tali batteri lo avrebbero incorporato nella propria struttura e avrebbero continuato a sintetizzarlo mediante cicli continui congiuntamente alle proprie cellule.

La cosa funzionò. Questo è il modo in cui il moderno e totalmente sintetizzato ormone della crescita è stato reso fruibile – da allora, la medicina ha tratto beneficio dalla capacità di applicarlo a una serie infinita di pazienti per affrontare ogni fattispecie di processi degenerativi.

Fu solo 6 mesi dopo la messa al bando dell’ormone della crescita, avvenuta nel 1985, che tale sistema di produzione totalmente automatizzato dell’ormone della crescita fu legittimato per la sperimentazione. Nel 1991 ne cominciò finalmente la distribuzione generalizzata alle comunità farmaceutiche e venne prescritto dai medici.

Parlando di distribuzione generalizzata, intendiamo dire davvero generalizzata – dato che il nuovo metodo di sintetizzazione era invero illimitato, ciò significò che il mondo aveva adesso accesso a una provvista “infinita”.

Conseguentemente, la sperimentazione anche nell’ambito delle comunità sportive e della cosmetologia non tardò a manifestarsi. Un punto interessante da considerare è che a quei tempi, e ancor’oggi, l’ormone della crescita rappresentava una delle sostanze più difficili da rilevare nell’organismo umano.

Solo pochi atleti sono stati sorpresi negli ultimi anni ad adoperarlo (tra il 1991 e il 2011, nessun atleta di un qualsiasi sport è risultato positivo ai relativi test – ciò davvero lascia campo aperto all’immaginazione in relazione a quanti debbano averlo assunto nelle discipline sportive professionistiche in quel ventennio) – sebbene sia oggi molto più facile rilevarlo rispetto al passato. Se tu non partecipi a un’attività sportiva di alto profilo professionistico, allora l’integrazione con l’ormone della crescita sarà relativamente semplice se raffrontata con altri prodotti.

E anche se non partecipi a un’attività sportiva di livello professionistico, la manipolazione dei test per rilevare la presenza dell’ormone della crescita è relativamente facile.

Torniamo adesso all’argomento dei peptidi; sebbene non si conosca esattamente quando siano stati resi fruibili, è una semplice costatazione logica affermare che il “boom” dell’ormone della crescita e la sua applicazione generalizzata in una pletora di diverse ubicazioni furono i fattori che portarono alla sua creazione.

Le miscele di anabolizzanti rappresentano uno sviluppo molto recente, atteso che la loro prima integrazione è avvenuta grosso modo verso la metà e la fine degli anni novanta. Per potere capire le ragioni che sottostanno alla loro nascita, dobbiamo solo guardare alle specifiche proprietà sia dei GHRH che dei  GHRP.

I peptidi GHRP, in particolare, saranno stati necessari per “forzare” il rilascio di ormone della crescita in pazienti che soffrivano di una ridotta capacità di rilasciare grelina o di avere un’efficace regolazione ormonale, mentre gli ormoni GHRH saranno stati prodotti allo scopo di garantire che il rilascio e l’utilizzo di un talmente vitale ormone fosse ottimizzato per coloro i quali dovevano lottare per raggiungere l’equilibrio e il mantimento dei livelli ormonali.

Quello che è meno chiaro invece è l’origine di alcuni peptidi e di alcuni derivati degli ormoni GHRH che, francamente, mostrano caratteristiche piuttosto singolari quando confrontati con i gruppi ormonali cui sono apparentati.

Appare corretto dire che capire PER QUALI MOTIVI siano stati creati non è un compito particolarmente arduo, atteso che riescono a:

  • Migliorare l’eliminazione del grasso (in modo specifico nel caso del frammento 176 – 191)
  • Consentire in maniera specifica a un individuo di migliorare la propria abbronzatura mediante un’incremento nella produzione di melanina (melanotan)
  • Trarre il massimo profitto in modo particolare dall’effetto “impennata” dell’ormone della crescita e creare un enorme stimolo al rilascio di ormone della crescita  (hexarelin)
  • Massimizzare specificatamente l’aspetto della sintesi proteica dell’ormone della crescita umano (MGF – sebbene quest’ultimo rappresenti tecnicamente un derivato dell’IGF 1 e non un derivato dell’ormone della crescita)

In breve: molti di questi derivati non furono probabilmente progettati avendo comunque in mente eventuali applicazioni mediche.

Pur se alcuni di essi furono forse creati ai suddetti scopi, come frammento 176 – 191 e melanotan, è molto difficile capire come o perché un ricercatore medico potesse ritenerli utili in termini strettamenti medicali.

Indipendentemente dal modo in cui sono stati resi fruibili, quello che comunque non affatto è in discussione è la loro efficacia d’uso in molti comparti, da un ciclo di bodybuilding a uno di tipo atletico.

Uso Medico dei Peptidi

Malattie e Condizioni Trattate Con i Peptidi

Realisticamente, i peptidi e i prodotti GHRH  a nostra disposizione ci forniscono orizzonti più vasti per il trattamento di alcune malattie / condizioni, ossia in maniera più efficace rispetto al solo ormone umano della crescita, che viene utilizzato per il trattamento di:

  • Sindrome di Turner
  • Bambini nati con deficienze dell’accrescimento
  • Malattie renali
  • Sindrome di Prader-Willi
  • Sindrome dell’intestino corto
  • Malattie caratterizzate da atrofie muscolari
  • Deficienze dell’Ormone della Crescita Umano

Questi sono solo alcuni degli stati che possono essere positivamente influenzati dall’uso dell’ormone della crescita umano. Vale la pena di notare che tali condizioni rappresentano ciò che i professionisti della medicina ritengono “utili” campi d’applicazione per l’uso dell’ormone della crescita.

Quello che dobbiamo considerare allora è come questa serie di condizioni di base possa essere allargata con l’introduzione di peptidi ( e anche, in generale, dell’ormone della crescita di base).

Considerando la pletora di benefici offerti dai peptidi e dalle varianti GHRH, essi potrebbero in teoria essere utilizzati per:

  • Combattere l’obesità
  • Ridurre il grasso viscerale, abbassando quindi la pressione arteriosa e il rischio di coaguli del sangue, di attacchi cardiaci e di ictus
  • Combattere gli stati negativi della pelle (l’ormone della crescita è notoriamente un potente agente per la cura della pelle)
  • Combattere le condizioni avverse nelle articolazioni, dalle tendiniti alle artriti
  • Fornire una carnagione più densa e più morbida a coloro che soffrono di problematiche della pigmentazione dermica
  • Assistere nel processo d’invecchiamento fornendo contromisure nei confronti di tutti gli aspetti legati all’avanzamento dell’età
  • Promuovere una vitalità cardiaca ottimale ( l’ormone della crescita, in generale, e taluni derivati, in modo specifico, si sono dimostrati capaci di influenzare in maniera positiva la salute del ventricolo sinistro del cuore)
  • Favorire un metabolismo migliore

Pertanto, è giusto dire che i secretagoghi dell’ormone della crescita non sono probabilmente utilizzati al meglio delle loro potenzialità e, in maniera alquanto simile, non lo è neanche l’ormone della crescita.

Speriamo di potere essere testimoni di ulteriori ricerche riguardo al trattamento delle suddette condizioni di salute unitamente alle condizioni “di base” per le quali l’ormone della crescita umano è già legittimato in relazione a tutte le varietà dell’ormone stesso.

I risultati potrebbero rivelarsi assolutamente positivi. Grazie alla “infinita” disponibilità di ormone della crescita ai giorni nostri, il trattamento di tutte tali condizioni di salute sarebbe assolutamente realizzabile.

Peptidi e Steroidi Anabolizzanti

Gli steroidi anabolici e i secretagochi dell’ormone della crescita hanno una discretamente breve ma armoniosa relazione reciproca; essi sono spesso usati sinergicamente per raggiungere obiettivi in campo estetico.

Parimenti, alcuni individui scelgono di utilizzare l’uno o l’altro; in termini realistici, una tale scelta è assolutamente condivisibile..

Tu puoi indirettamente raggiungere una serie simile di obiettivi utilizzando alternativamente gli steroidi anabolizzanti oppure le varietà di ormone della crescita, purché le tue abitudini di allenamento e nutrizionali siano pienamente in regola.

Nel corso di questa sezione considereremo come i due tipi di prodotto siano diversi l’uno dall’altro e illustreremo come tu possa combinarli oppure utilizzare solamente l’ormone della crescita per raggiungere risultati simili agli steroidi.

 

I Peptidi Sono Più Sicuri Degli Steroidi Anabolizzanti?

Trattasi si una domanda alquanto corta e semplice ma richiede una risposta piuttosta lunga a causa della diversissima natura degli steroidi e degli ormoni della crescita.

Ad esempio, le varianti più potenti dell’ormone della crescita (per esempio, l’exarelina) possono essere un composto più rischioso da utilizzare rispetto ad alcuni ormoni steroidei meno invasivi (per esempio, anavar).

Allo stesso modo, i più potenti steroidi anabolizzanti  (l’anadrol, per esempio) potrebbero senza alcun dubbio porre un rischio molto ma molto più elevato per la salute dell’utilizzatore rispetto alle più leggere varietà di ormone della crescita (GHRP 2, ad esempio).

Assumere una qualsiasi forma di ormone esogeno è un esercizio in cui occorre fare precisi calcoli ai fini di un ottimale bilanciamento e assumere rischi ben ponderati. La verità è che ogni forma ormonale potrebbe essere “insalutare” se assunta in modo scriteriato.

Tuttavia, se assunto appropriatamente, anche il più potente dei vari tipi di ormoni può essere ragionevolmente controllato e gli effetti collaterali evitati durante l’assunzione.

Ciò che scoprirai è che gli ormoni della crescita spesso presentano un’alquanto “esclusiva” lista di effetti collaterali, proprio come gli steroidi anabolizzanti. Gli effetti collaterali associati all’ormone della crescita comprendono ma non sono limitati a:

  • Dolore alle articolazioni e alla muscolatura
  • Maggiore resistenza all’insulina
  • Sindrome del tunnel carpale
  • Edemi
  • Compartecipazione all’insorgenza del diabete di tipo 2
  • Possibile sviluppo di ginecomastie (questo effetto collaterale è condiviso con molti steroidi anabolizzanti)

A conti fatti, i comuni effetti collaterali degli steroidi anabolizzanti comprendono ma non sono limitati a:

  • Epatotossicità (steroidi orali)
  • Malattie dei reni
  • Malattie cardiache
  • Elevata pressione arteriosa
  • Ginecomastie
  • Eccessiva peluria sul viso o sul corpo
  • Soppressione del testosterone
  • Infertilità
  • Elevati livelli di colesterolo

Quello che possiamo osservare è che le problematiche attinenti agli steroidi anabolizzanti potrebbero apparire complessivamente più gravi rispetto a quelle relative all’uso dell’ormone della crescita.

Sarebbe tuttavia ingiusto dire che l’una sostanza è certamente “più sicura” dell’altra in quanto il concetto di maggiore sicurezza è basato su talmente tante variabili che risulta pressoché impossibile eseguire misurazioni quantitative accurate.

La genetica di base di ciascun individuo spesso determinerà il suo livello di suscettibilità alla manifestazione di effetti collaterali in generale, così come la potenza del prodotto utilizzato e le modalità di sicurezza della somministrazione.

Invece, devi considerare entrambi i tipi di prodotto su base individuale e valutare la loro particolare gamma di effetti collaterali nonché come gestirli, piuttosto che ricercare l’opzione “più sicura”. Potresti ben presto scoprire che operi una scelta basata sulla sicurezza percepita e che quella miscela (per qualsivoglia ragione)  non ha funzionato in relazione alla tua genetica.

Nulla è certo; quel che è certo è invece che la limitazione dei danni sarà sempre la chiave del successo, così come lo saranno anche una somministrazione responsabile e la consapevolezza.

 

I peptidi interagiranno con altri farmaci?

L’ormone della crescita potrebbe interagire con altri farmaci  – perlopi in maniera moderata anziché grave.

Non devi procedere all’uso di nessuna miscela di grado farmaceutico senza avere prima controllato la sua compatibilità con i farmaci che utilizzi, consultando preventivamente il tuo medico di fiducia.

Alcuni dei farmaci maggiormente controindicati mentre si assume l’ormone della crescita di un qualsivoglia tipo sono:

  • I contraccettivi
  • L’insulina o le medicine orali per il diabete
  • Farmaci contenenti steroidi

In aggiunta a quanto detto, vi è una completa lista di interazioni, da lievi a gravi, qui. Dovresti consultare tale lista e discutere le interazioni con il tuo medico di fiducia nonostante ogni tua ricerca personale sull’argomento.

 

La Sinergia Tra i Peptidi e Gli Steroidi Anabolizzanti

Malgrado che entrambi i tipi di prodotto siano in grado di produrre in modo indipendente l’uno dall’altro un accrescimento muscolare significativo e una perdita di peso, i peptidi possono anche essere adoperati efficamente in uno agli steroidi anabolizzanti.

Ormai da molti anni, i bodybuilder mescolano le due sostanze in modo da accelerare il raggiungimento del loro obiettivo al di là dei modi normali e i risultati sono spesso assolutamente spettacolari.

I vantaggi dell’accumulo di peptidi e di steroidi anabolizzanti

Accumulare peptidi con Deca per favorire la guarigione

La nostra particolare combinazione è rappresentata dallo steroide deca con una delle numerose varietà dell’ormone della crescita – sebbene tutte le varianti di peptidi porteranno in ultima analisi a una notevole guarigione dei tessuti, il GHRP 6 o l’exarelina possono essere di migliore impiego in questa combinazione poiché sono verosimilmente i più efficaci nel determinare una risposta anabolizzante / rigenerativa.

Allo stesso modo, potresti semplicemente scegliere di utilizzare la sola somatropina (la formula di base dell’ormone della crescita).

Indipendentemente dalla varietà che vorrai utilizzare, questa combinazione massimizzerà la tua capacità di recupero tra le diverse, intense sessioni di allenamento fisico.

L’ormone della crescita è di per se uno dei più potenti agenti d’accelerazione del recupero delle articolazioni e dei tessuti ma deca, nel mondo degli steroidi, è di per se particolarmente benefico  per il recupero delle articolazioni.

I due composti, quando combinati tra di loro, aiutano a proteggere dai danni causati dall’usura insita nelle attività fisiche in un modo pressoché senza confronti rispetto a qualunque altra combinazione di steroidi / ormoni della crescita.

Una tale combinazione potrebbe rivelarsi utile per i bodybuilder nei periodi di minore impegno agonistico ma risultare ancora più significativa se inserita nel normale regime di un atleta.

Detta combinazione fornirebbe all’utilizzatore una capacità di recupero imbattibile e gli consentirebbe di svolgere regolarmente un’attività fisica molto intensa in ciascuna delle fasi della propria stagione agonistica mantenendo una condizione fisica alquanto ottimale.

Considerazioni basilari nella pianificazione di accumuli di peptidi

Quando si tratti di combinare assieme i due tipi di ormone, devi considerare quali tratti “caratteristici” appartengono allo steroide o alla combinazione di steroidi di tua scelta in uno ai tratti caratteristici della tua prescelta varietà di ormone della crescita.

Non solo ma devi anche considerare i potenziali effetti collaterali dell’accumulo in termini generali e assicurarti di sottoporti a controlli regolari presso il tuo medico di fiducia nel corso del tuo ciclo, unitamente a un controllo preliminare all’avvio del ciclo stesso.

Possiamo suddividere i maggiori punti da considerare in tre categorie prevalenti, basate sugli obiettivi, e cioè:

  • Accumulo per fini atletici
  • Accumuli per fini di definizione corporea (bodybuilding)
  • Accumuli per fini di aumento della massa (bodybuilding)

All’interno di ciascuno di tali tipi d’obiettivo troviamo una particolare gamma, adeguatamente progettata (o predisposta simultaneamente), di steroidi e di secretagoghi dell’ormone della crescita per il raggiungimento di tali obiettivi.

Coloro che desiderano svolgere una fase di aumento della massa tipica del bodybuilding dovranno far si che:

  • Siano in grado di accelerare il proprio potenziale di sviluppo della massa magra
  • Siano in grado di accelerare il proprio sviluppo della forza
  • Siano in grado di recuperare in modo efficace tra le diverse sessioni d’allenamento
  • Siano in grado di ridurre al minimo l’eccesso di grasso e, idealmente, l’immagazzinamento d’acqua nei tessuti

Al contrario, quelli che desiderano attuare una fase di definizione tipica del bodybuilding dovranno far si che:

  • Siano in grado di accelerare la propria capacità di bruciare i grassi
  • Siano in grado di accelerare la propria ritenzione di azoto, in tal modo salvaguardando i propri livelli di massa magra
  • Siano in grado di mantenere alto il proprio sviluppo della forza
  • Siano in grado di migliorare la propria vascolarizzazione e asciuttezza

E, finalmente, coloro che hanno bisogno di migliorare le proprie prestazioni atletiche dovranno far si che.

  • Siano in grado di recuperare efficamente e rapidamente tra le diverse prestazioni / sessioni d’allenamento
  • Siano in grado di mantenere la propria massa magra
  • Siano migliorate la propria utilizzazione dell’ossigeno e la quantità di globuli rossi nel sangue
  • Siano idealmente in grado di migliorare le proprie prestazioni in termini di forza riducendo al minimo il grasso corporeo in eccesso

Pertanto, è importante che tu sappia analizzare le proprietà / varianti di ciascun steroide e di ciascun peptide dell’ormone della crescita per assicurarti che sappiano corrispondere alle esigenze basilari del tuo obiettivo.

Ciò ti aiuterà a mettere assieme i componenti individuali della combinazione più efficace possibile.

Quando Non Devi Affatto Combinare Steroidi e Ormone Della Crescita

La cosa più importante è di scorrere la lista degli effetti collaterali che possono manifestarsi con l’uso di una qualsiasi miscela per verificare che nessuno di essi possa verosimilmente insorgere nel corso del tuo ciclo a causa della tua storia clinica.

Ad esempio, potresti scoprire che l’ormone della crescita è del tutto compatibile per te a causa dei suoi prevedibilmente meno gravi effetti collaterali, ma, a conti fatti, gli effetti degli steroidi anabolizzanti potrebbero amplificarsi a causa di una tua corrente problematica medica oppure perché stai assumendo un farmaco.

Questo è il motivo per cui controlli e consulti sullo stato di salute si rendono necessari prima dell’uso di una qualsiasi delle sostanze in argomento – hai davvero bisogno di sapere, sulla scorta della tua genetica personale, se uno o qualcuno di tali ormoni potrà “rivoltarsi” o meno contro di te.

Verosimilmente, ulteriori controindicazioni potrebbero emergere anche senza usarle entrambe per raggiungere il tuo obiettivo. Ad esempio, se tu volessi perdere un po’ di grasso corporeo contemporaneamente al consolidamento della massa magra esistente, potresti con buona approssimazione raggiungere tali obiettivi utilizzando una sola variante isolata di uno qualsiasi dei tipi di prodotto.

Grandi accumuli di una qualsiasi natura dovrebbero (a) essere utilizzati solo da coloro che hanno una notevole esperienza nell’uso sia dell’ormone della crescita sia degli steroidi in modo indipendente e (b) essere garantiti, data la complessità dell’obiettivo da raggiungere in relazione all'”età addestrativa” dell’utilizzatore.

Complessivamente, tuttavia, sono la tua storia medica / farmacologica e le circostanze attuali che detteranno se sarà saggio o meno effettuare le combinazioni. Ti preghiamo di non procedere all’utilizzo di peptidi o di GHRH fino a quando non avrai accertato la loro compatibilità con la tua attuale situazione.

Costruire la Massa con i Peptidi

Costruire la massa con i peptidi è assolutamente possibile ma dovrai attenerti a pratiche eccellenti di allenamento e di nutrizione per potere portare a compimento un tale obiettivo.

In questa sessione, ti forniremo alcuni utili cicli di dimensionamento e di accumulo dell’ormone della crescita dai quali trarre profitto per sviluppare un tessuto muscolare magro aggiuntivo.

Un Ciclo di Accumulo di Peptidi Isolati

Se sei un principiante nell’uso dei peptidi in genere e desideri incamminarti lungo la strada dell’assunzione di una variante, allora ciò è assolutamente possibile.

Dovrai semplicemente assumere Ipamorelin per un periodo di 12 settimane, nel seguento modo:

Settimana Ipamorelin Letrozolo
1 200 mcg 3 volte al dì Usa solo se necessario
2 200 mcg 3 volte al dì Usa solo se necessario
3 200 mcg 3 volte al dì Usa solo se necessario
4 200 mcg 3 volte al dì Usa solo se necessario
5 200 mcg 3 volte al dì Usa solo se necessario
6 200 mcg 3 volte al dì Usa solo se necessario
7 300 mcg 3 volte al dì Usa solo se necessario
8 300 mcg 3 volte al dì Usa solo se necessario
9 300 mcg 3 volte al dì Usa solo se necessario
10 300 mcg 3 volte al dì Usa solo se necessario
11 300 mcg 3 volte al dì Usa solo se necessario
12 300 mcg 3 volte al dì Usa solo se necessario

Il letrozolo è un agente di supporto nel caso in cui possa manifestarsi una ginecomastia e dovrebbe essere usato solo in una tale specifica circostanza.

Un Accumulo di Peptidi per Aumentare la Massa

Questo accumulo è progettato allo scopo di costruire massa corporea e darà notevoli risultati purché le tue pratiche nutrizionali e di allenamento siano di buon livello.

Utilizzerai Exarelina quale potente mezzo per determinare un rilascio “ad impulsi” dell’ormone della crescita unitamente all’Ipamorelin quale mezzo di regolazione dei tuoi livelli di disponibilità dell’ormone della crescita.

La Follistatina 344 è presente quale mezzo per bloccare la miostatina dal “riutilizzare” l’ormone della crescita e impedirle di rompere il ciclo di rilascio.

Settimama Ipamorelin Exarelina Follistatina 344 Letrozolo
1 300 mcg (divisi in 3 volte al dì) 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usa solo se necessario
2 300 mcg al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usa solo se necessario
3 300 mcg al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usa solo se necessario
4 300 mcg al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usa solo se necessario
5 300 mcg al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usa solo se necessario
6 300 mcg al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usa solo se necessario
7 300 mcg al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usa solo se necessario
8 300 mcg al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usa solo se necessario
9 300 mcg al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usa solo se necessario
10 300 mcg al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usa solo se necessario
11 300 mcg al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usa solo se necessario
12 300 mcg al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usa solo se necessario

Si prega di notare che una qualsiasi di tali opzioni per la massa funzionerebbe realisticamente solo se combinata con un’assunzione maggiorata di calorie pari a 250-500 calorie (potenzialmente anche di più nel caso di un classico  ectomorfo.)

Devi prima calibrare la tua assunzione giornaliera di calorie sul sito freedieting.com utilizzando il calcolatore delle calorie complessive giornaliere, inserendo poi quel totale nel calcolatore del rapporto nutritivo e scegliendo infine la tua suddivisione dei pasti.

Saranno necessarie delle misurazioni settimanali per quanto attiene alla percentuale di grasso corporeo e al peso della massa muscolare magra allo scopo di determinare se il corrente regime alimentare stia o meno fornendo i risultati auspicati.

Nel caso di una stagnazione dei risultati, sarebbe nuovamente necessario un incremento delle calorie assunte. Dovresti progressivamente “svilupparti” in questa maniera nel corso del tuo ciclo.

Utilizzare i Peptidi per Migliorare l’Appetito

Un aspetto interessante di alcune varietà di peptidi e dell’ormone della crescita è il fatto che possono simultaneamente condurre a un picco nel rilascio di grelina unitamente alle loro proprietà di base nel rilascio dell’ormone della crescita.

Il peptide GHRP 6, in particolare, è noto per la sua capacità di innalzare i livelli di grelina all’incirca un’ora dopo essere stato ingerito; se tu dovessi essere in una fase di definizione muscolare, ciò potrebbe allora costituire il peggiore dei tuoi incubi poiché porterebbe a un appetito pressoché costante e ineliminabile mentre invece ti stai concentrando su di un ferreo deficit di assunzione di calorie.

Tuttavia, a conti fatti, questo aspetto potrebbe essere utilissimo per un ectomorfo che si trovi disperatamente alle prese con il problema di ingerire quel rilevante ammontare di calorie necessario alla crescita nel corso di una fase di accrescimento della massa.

Per coloro i quali hanno bisogno di consumare migliaia di calorie giornalmente, il GHRP 6 o qualunque altra varietà dell’ormone della crescita che porta al rilascio di grelina potrebbe rappresentare la perfetta aggiunta al proprio ciclo allo scopo di assicurarsi i risultati auspicati.

 

La Definizione Muscolare Con i Peptidi

Analogamente all’incremento della massa attraverso i peptidi, anche la definizione per mezzo dei peptidi stessi si baserà quasi interamente sulla tua capacità di regolamentare le tue abitudini di allenamento e alimentari.

Avrai bisogno di mettere in atto una riduzione di all’incirca 250 – 500 calorie assicurandoti nel contempo l’assunzione di 1,7 – 2,2 grammi di proteine per chilo di peso corporeo su base giornaliera allo scopo sia di proteggere la tua massa muscolare attuale sia di ridurre il grasso corporeo.

Se non seguirai tali linee-guida, nessuna quantità d’integrazione tramite l’ormone della crescita produrrà alcuna differenza in te.

Assumendo che i suddetti elementi siano presenti, esamineremo dapprima un ciclo di peptidi isolati per un utilizzatore alle prime armi e poi forniremo informazioni su come strutturare un accumulo per la definizione corporea utilizzando l’ormone della crescita / i secretagoghi.

I Migliori Peptidi Per La Definizione

Hai a disposizine diverse opzioni valide per ottenere la definizione – vale tuttavia notare che che lo stesso piano di base dell’ormone della crescita è efficace per la perdita del grasso.

Quello che scoprirai è che alcune varianti dei peptidi sono semplicemente un contributo alla perdita del grasso in una maniera accelerata se confrontate al normale ormone della crescita in quanto hanno isolato l’aspetto della riduzione del grasso della molecola-base, “raffinandola”, oppure in quanto sono caratterizzate da elementi particolari che le rendono un’opzione favorevole quando l’eliminazione del grasso rappresenta l’obiettivo primario.

Alcune delle migliori opzioni per conseguire l’eliminazione del grasso includono l’Ipamorelin, il GHRP 2, il Frammento 176 – 191 e il CJC-1295.

Un Ciclo Di Peptidi Isolato Per La Definizione

Qursto ciclo è semplicemento costituito dall’integrazione di Frammento 176-191 per 12 settimane, allo scopo di garantire l’ottimizzazione nell’eliminazione del grasso corporeo.

In effetti, tale variante dell’ormone della crescita isola e ottimizza il potenziale di eliminazione del grasso tipico della molecola di base dell’ormone della crescita che, secondo alcuni studi, arriverebbe fino a 12 volte la potenza.

Ti preghiamo di notare che devi somministrare il Frammento 176-191 prima dell’allenamento, se lo inietti una volta al giorno. Se lo inietti due volte al giorno, deve essere somministrato appena prima di andare a dormire (la seconda iniezione) e almeno un paio di ore dopo il tuo ultimo pasto.

Prova a far si che i pasti che precedono o seguono le tue iniezioni siano ad alto contenuto proteico e a basso contenuto di carboidrati e di grassi.

Devi somministrare Frammento 176-191 nel corso di un ciclo isolato nel seguente modo:

Settimama Frammento 176-191
1 250 mcg al giorno (da iniettare prima di un’attività cardio)
2 250 mcg al giorno
3 250 mcg al giorno
4 250 mcg al giorno
5 250 mcg al giorno
6 250 mcg al giorno
7 250 mcg al giorno
8 250 mcg al giorno
9 250 mcg al giorno
10 250 mcg al giorno
11 250 mcg al giorno
12 250 mcg al giorno

Un Accumulo Di Peptidi Per La Definizione

Questo ciclo fornirà effettivamente dei risultati favorevoli nell’eliminazione del grasso purché tu adotti ragionevoli pratiche nutrizionali e d’allenamento durante tutto il tuo ciclo.

Il GHRP 2 è presente allo scopo di attivare potenti aumenti el rilascio dell’ormone della crescita mentre Frammento è incluso solo quale mezzo di accelerazione dello smaltimento del grasso.

Congiuntamente a tutto ciò, la follistatina 344 è nuovamente presente allo scopo di garantire che l’ormone della crescita rimanga “presente” nel sistema il più a lungo possibile prima di essere nuovamente riposto nelle cellule d’immagazzinamento del corpo.

Il letrozolo è di nuovo presente nel caso che insorgessero ginecomastie nel corso del ciclo.

Settimama Frammento 176 191 GHRP 2 Follistatina 344 Letrozolo
1 250 mcg  2 volte al dì 200 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usare solo se necessario
2 250 mcg  2 volte al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usare solo se necessario
3 250 mcg  2 volte al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usare solo se necessario
4 250 mcg  2 volte al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usare solo se necessario
5 250 mcg  2 volte al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usare solo se necessario
6 250 mcg  2 volte al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usare solo se necessario
7 250 mcg  2 volte al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usare solo se necessario
8 250 mcg  2 volte al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usare solo se necessario
9 250 mcg  2 volte al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usare solo se necessario
10 250 mcg  2 volte al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usare solo se necessario
11 250 mcg  2 volte al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usare solo se necessario
12 250 mcg  2 volte al dì 100 mcg 3 volte al dì 100 mcg al giorno Usare solo se necessario

Si prega di notare che coloro i quali hanno precedenti esperienze nell’uso di prodotti a base di ormone della crescita senza effetti collaterali devono osservare solo questo ciclo.

 

Peptidi Durante Una Terapia Post-Ciclo (PCT)

La Terapia Post-Ciclo è necessaria per ripristinare i livelli naturali di testosterone dopo un ciclo di steroidi anabolizzanti.

Ciò in quanto il corpo tende a fare affidamento su di una sorgente esogenza di testosterone (steroidi anabolizzanti) nel corso di un ciclo e, pertanto, “arresta” la propria produzione ritenendola una dispersione inutile d’energia.

Conseguentemente, è vitale che tu assuma un’integrazione per innalzare tali livelli, nella forma di prodotti quali Nolvadex, Arimidex e Cytomel, per citare alcune delle opzioni disponibili.

Il fatto cui molti non danno il giusto rilievo nel corso di uno stadio così cruciale è rappresentato dagli ingredienti che sono necessari per salvaguardare la massa muscolare acquisita nel corso di un ciclo extra-agonistico… pertanto, molti perdono il tessuto muscolare così duramente accumulato non appena viene interrotto l’utilizzo di steroidi.

L’ormone della crescita e i secretagoghi dell’ormone della crescita possono rivelarsi straordinariamente utili per la ritenzione dei livelli di nitrogeno (la muscolatura scheletrica è approssimativamente costituita da un 16% di nitrogeno, rendendone la ritenzione un fattore assolutamente vitale) durante la fase PCT.

Verosimilmente, qualunque varietà può essere adoperata per i tipi maggiormente “specialistici” quali Frammento 176-191 e melatonan (essi fornirebbero minimi benefici anabolizzanti) per conseguire il risultato finale. L’Exarelina, il GHRP 6, l’Ipamorelin e l’MGF sono alcune tra le opzioni maggiormente percorribili per salvaguardare il tessuto muscolare durante una fase talmente cruciale.

 

Le Diverse Varietà Di Peptidi

In questa sezione ti forniremo una panormaica e un’analisi dei diversi secretagoghi dell’ormone della crescita disponibili.

Sebbene non approfondiremo eccessivamente in questa sede le proprietà e la struttura di ciascun peptide (ma lo faremo dettagliatamente nei loro profili individuali), spieghremo qui il raggio d’azione di ciascuno di essi in modo che tu possa compilare una “lista specifica” dei prodotti efficaci per i tuoi obiettivi attuali o futuri.

Peptidi Anti-Invecchiamento

Note come “pentapeptidi”, tali varietà sono spesso incluse nei prodotti per la cura della pelle allo scopo di promuovere effetti anti-età per quegli individui che desiderano combattere il processo dell’invecchiamento.

Questi peptidi invero aiutano a formare il collagene – pertanto, possono fornire potentissime proprietà rigenerative.

Il collagene è una forma proteica e rappresenta il “mattone” necessario per sviluppare quasi tutti i componenti del “tessuto” del nostro corpo, dalla nostra pelle ai nostri organi vitali, e molti altri elementi fra l’una e gli altri.

Puoi fare uso di pentapeptidi singoli per conseguire molti benefici anti-invecchiamento. Questi tipi di peptide sono i seguenti:

Acetil Esapeptide-3

Presente sul mercato con il nome di “Argirelene”, questo derivato dell’ormone della crescita è considerato da molti una valida alternativa al botox poiché sarebbe in grado di combattere l’insorgenza delle rughe d’espressione.

Raggiunge tale scopo limitando il movimento muscolare necessario per creare tali rughe piuttosto che influenzare direttamente la rigenerazione dei tessuti. Ciò lo rende una forma “passiva” di terapia anti-invecchiamento.

Palmitoyl Oligopeptide

Le funzioni di questo particolre peptide sono molto semplici; si è dimostrato promettente nell’ottimizzazione della produzione di collagene, e in tal modo adatto a un’avanzata rigenerazione delle cellule della pelle.

Come tale, pouò essere utile al mantenimento di un aspetto giovanile.

Palmitoyl Tetrapeptide-7

Questo tipo di peptide è progettato per aiutare nella riduzione delle infiammazioni della pelle incrementando la quantità di acido iarulonico nella pelle, il che può aumentare l’idratazione dell’epidermide.

Normalmente, un’infiammazione della pelle può determinare secchezza, rottura e, in ultima analisi, danneggiamento della pelle stessa, che mostra un aspetto invecchiato e appassito.

Rame-Peptidi

Il rame è una sostanza presente naturalmente nell’organismo umano (e in natura) – i rame-peptidi hanno dimostrato di potere svolgere molte funzioni, dalla promozione della sintesi del collagene (crescita) all’accelerazione della crescita dei capelli e alla riduzione delle infiammazioni.

Tali peptidi sono invero utilizzati nei prodotti per la cura della pelle ormai da oltre 20 anni e, stante i progressi della scienza medica, stiamo ottimizzando sempre più col passare del tempo la nostra integrazione / comprensione dei rame-peptidi.

Tutti i suddetti tipi di peptidi possono dimostrarsi delle utili implementazioni se stai provando a migliorare la tua carnagione e a mantenere un aspetto giovanile e luminoso.

Abbronzante Con Peptidi

Svariati prodtti per l’abbronzatura contengono peptidi per distendere la carnagione e fornire un tono della pelle morbido e senza difetti.

Questo prodotto è un’estensione dei prodotti anti-invecchiamento / di bellezza che, in ultima analisi, dimostra l’abilità di queste varianti dell’ormone della crescita e la loro utilità quale parte di una pletora di prodotti per la cura della pelle.

Gli abbronzanti rendere il tono della pelle più scuro e consentiranno all’utilizzatore di esibire un aspetto “abbronzato” – l’aggiunta di peptidi garantirà che il tono della pelle appaia il più perfetto possibile anche sotto la luce diretta.

Peptidi Relativi a Obiettivi Sportivi / di Bodybuilding / Fisici

Questa lista di peptidi mostra tutte le varianti disponibili per l’uso negli sport, nel bodybuilding e come quota-parte di ogni altro regime d’allenamento che desideri conseguire un obiettivo di carattere fisico.

Ancora una volta, forniremo informazioni complete su ciascun tipo di peptide nello specifico suo profilo individuale; questa sezione ha solo lo scopo di fornire una breve panoramica.


GHRP 6

Il potente peptide ghrp6 spinge simultaneamente la ghiandola pituitaria a “pulsare” e a rilasciare ormone della crescita Nonché a ridurre  i livelli di somatostatina – ciò garantisce che il processo di “ricaptazione” dell’ormone della crescita non avvenga alla normale velocità, così sostenendo l’accesso del corpo all’ormone della crescita.

Vale osservare che questa variante porta anche al rilascio di grelina; ciò potrebbe rappresentare un effetto collaterale non voluto.


GHRP 2

Il GHRP 2 è molto simile al GHRP 6 – sebbene determini un picco molto inferiore nei livelli dell’appetito  a causa di un rilascio comparativamente minore di grelina.

GHRP 2 è da alcuni inteso come avente un leggermente più significativo effetto sull’eliminazione del grasso; alcuni avvertono che il suo complessivo “impulso” nei confronti dell’ormone della crescita sia più elevato di quello del GHRP 6.

Si tratta di un peptide molto accessibile e rappresenta spesso un’opzione tuttofare sia per i cicli di definizione corporea sia per i cicli di aumento della massa per effetto della sua natura “più docile” rispetto ad alcune altre varianti di peptidi.


CJC-1295

CJC-1295 è un prodotto GHRH a rilascio sostenuto che determinerà un notevole innalzamento dei livelli di ormone della crescita per un periodo di tempo prolungato  e che si adatta perfettamente alle esigenze di coloro i quali desiderano ottimizzare la produzione di ormone della crescita o il suo utilizzo con una ridotta frequenza delle iniezioni.


CJC 1295 Con DAC

Il nome di questo prodotto “CJC-1295 DAC” è incredibilmente fuorviante; l’inclusione del DAC (“Drug Affinity Complex”) è invero ciò che rende CJC-1295 efficace – non includere questo complesso significherebbe che il prodotto cha hai nelle tue mani non è affatto CJC-1295 ma un prodotto totalmente diverso detto “MOD GRF”.

Se acquisti CJC-1295 con DAC, hai semplicemente acquistato CJC-1295.


Mod GRF 1-29 (Sermorelina)

Mod GRF 1-29 / Sermorelina è semplicemente il CJC-1295 senza l’aggiunta di DAC:  ciò significa che la sua finestra di rilascio all’interno del corpo è più breve, rendendolo più accessibile per alcuni utilizzatori in termini di ottimizzazione nell’utilizzo dell’ormone della crescita in connessione con altri prodotti a breve rilascio.

Alcuni utilizzatori avvertono che gli impulsi di rilascio più brevi e “più acuti” da esso creati portino a picchi più intensi nel rilascio dell’ormone della crescita.

Questo prodotto è in commercio sin dagli anni settanta (quindi un precursore di molti dei moderni secretagoghi dell’ormone della crescita) quando fu inizialmente sviluppato a fini sperimentali, rendendolo uno dei secretagoghi più antichi e più affidabili presenti sul mercato con un eccellente curriculum personale.


Ipamorelin

Ipamorelin è un eccellente “eccitante” della ghiandola pituitaria in quanto utilissimo per elevare la produzione dell’ormone della crescita sebbene ciò avvenga in modalità “a lento rilascio” se confrontata alle modalità proprie di GHRP 6 e di GHRP 2, che invece hanno dimostrato d’incrementare i livelli della prolattina per effetto del loro meccanismo di rapido rilascio.

Similarmente alle predette varietà, inibisce anche la produzione di somatostatina, il che significa che il corpo riesce per un maggiore lasso di tempo ad accedere all’ormone della crescita e a utilizzarlo.


Exarelina

Di tutti i secretagoghi disponibili, l’exarelina è considerata essere la più forte in termini di fornitura del picco più potente possibile dei livelli di ormone della crescita.

Ovviamente, ciò comporta un rischio di problematiche legate alla prolattina e al precedentemente menzionato ormone della crescita ma, in teoria, i benefici che si possono conseguire dall’assunzione di exarelina sono più rilevanti sotto il profilo dell’effetto anabolizzante.

Nessuno sa con certezza perché l’exarelina fornisca un picco più elevato dei livelli se raffrontata, per esempio, al GHRP 6, che di per se è già considerato alquanto potente.

Potresti confrontare questa versione dell’ormone della crescita all'”Anadrol” presente nell’universo degli steroidi anabolizzanti, su di un livello di potenza relativo a questa sola nicchia – noterai la presenza di schemi analoghi tra tutti tali peptidi, che riflettono le diverse potenze / funzioni degli steroidi anabolizzanti.

Il mondo degli ormoni della crescita corre in qualche modo parallelamente al mondo dei prodotti AAS (“Steroidi Androgeni Anabolizzanti”) in una maniera simile e questa variante dell’ormone della crescita ne è un esempio primario.


IGF1-LR3

L’igf1 lr3 non è tecnicamente un secretagogo dell’ormone della crescita; questa forma modificata dell’IGF-1 è considerata da alcuni superiore all’ormone di base da cui è estratta e ciò a qualsiasi livello – possiede la capacità di impiegare cellule muscolari satellite e di produrre una stato anabolizzante d’eccellenza nell’organismo umano.

Inoltre, sostiene un tale rilascio fino a 20 ore all’interno del corpo, contrariamente al normale IGF-1 che fornisce un picco di breve durata nell’attività anabolizzante.

Questo prodotto è utile in qualsiasi fase, inclusa la PCT (Terapia Post-Ciclo).


Fattore di Crescita Meccanico (MGF / IGF-1ec)

Questo derivato dell’IGF-1 attiva le cellule muscolari satellite e aiuta a stabilire una forte base anabolizzante all’interno dell’organismo.

La finestra di rilascio di questa versione dell’MGF è più breve se confrontata con la variante “PEG” (vedi sotto). Ciò lo rende per alcuni maggiormente gestibile quando venga somministrato dopo un regime di ciclo di prodotto di breve rilascio.


PEG-MGF

Il PEG MGF (Fattore di Crescita Meccanico PEGilato) presenta un glicole Polietilene quale componente della propria struttura di base, il che significa che viene metabolizzato all’interno dell’organismo a un ritmo molto più lento in confronto all’MGF standard.

Questo prodotto è adatto a coloro i quali seguono un regime di ciclo di prodotto di lungo rilascio.

_________________________________________________________________

Frammento 176 191

Frammento 176 191 assume la struttura di base dell’ormone della crescita e isola l’elemento responsabile dell’eliminazione del grasso (lipolisi.)

Perfeziona e affina un tale fattore nella misura in cui questo secretagogo può eliminare il grasso fino a 12 volte più efficacemente rispetto al solo ormone della crescita di base.

Probabilmente è superfluo dire che Frammento 176 è meglio impiegato nell’ambito di un ciclo di definizione corporea nel bodybuilding.


ALCAR

Nota: aLcar è diverso dal peptide aicar (per favore, vedi appresso)

L’Acetil-L-carnitina (ALCAR) può rivelarsi utile a coloro i quali desiderino potenziare la propria capacità di eliminare il grasso.

Ha dimostrato di avere effetti positivi sulla promozione dei carboidrati quale fonte energetica con un proprio effetto potenziale sulla lipolisi se utilizzata efficamente nell’ambito di un regime ben strutturato di alimentazione e allenamento.


Aicar

Aicar promuove la chinasi proteica attivata da AMP che conseguentemente conduce a un accresciuto assorbimento del glucosio da parte delle cellule dei muscoli scheletrici – ciò può condurre a una resistenza muscolare di gran lunga potenziata e potrebbe anche aiutare nell’efficace regolazione dei livelli di grasso corporeo.

Test condotti su topi hanno mostrato una migliorata capacità di corsa del 44% in termini di distanza percorsa, confermando ancora di più il suo valore di potente agente della resistenza. Vale osservare che il costo di questo prodotto (fino a $300 al giorno) è il motivo principale per cui non ha avuto finora una diffusa circolazione.


ITPP

Il Mio-Inositolo Trisforo Fosfato (ITPP) si è dimstrato capace di incrementare la capacità delle cellule dei globuli rossi di rilasciare ossigeno nel flusso sanguigno, quindi migliorando la capacità di ossigenazione nonché l’assimilazione delle sostanze nutritive.

Sebbene sia ancora nelle fasi iniziali della sperimentazione, questo prodotto, se dovesse realmente fornire tutti i benefici che gli sono teoricamente attribuiti, diventerebbe allora un aiuto straordinariamente efficace per gli atleti.

Ha dimostrato anche di fornire positivi benefici quale componente contro il cancro. 


TB500

TB-500 (Timosina Beta 4) ha dimostrato di possedere in maniera notevole delle potenti proprietà curative e, analogamente alle modalità di frammento 176 191, isola e ottimizza l’aspetto dell’eliminazione del grasso da parte dell’ormone della crescita. TB isola e raffina le proprietà curative di cui è in possesso.

Si rende utile per chiunque svolga un esercizio fisico regolare e intenso o che stia cercando di recuperare da un infortunio.


Melanotan II

Melanotan II incrementa la produzione di melanina dell’utilizzatore e aiuta a sviluppare un’abbronzatura profonda ed efficace dal “di dentro” poiché utilizza le risorse naturali del corpo piuttosto che affidarsi ai raggi ultravioletti esogeni.

Alcuni hanno evidenziato che risulta utile alla perdita di grasso, alla soppressione dell’appetito e in genere a un incremento della libido. Ciò significa che potrebbe essere efficace per alcuni non soltanto per le sue capacità in termini d’abbronzatura – potrebbe essere un agente efficace per la definizione corporea, soprattutto quando utilizzato con altri prodotti.


ACE 031

Una fra le più popolari miscele che bloccano la miostatina, la sperimentazione umana dell’ACE 031 è attualmente ferma a causa dell’insorgenza di effetti collaterali (sanguinamento di gengive e naso / mal di testa).

La miostatina viene rilasciata in modo naturale dall’organismo umano allo scopo di limitare lo sviluppo della massa muscolare magra che il corpo può sviluppare; in teoria, se diminuisse la sua presenza nel corpo, ciò porterebbe a una continua crescita “sregolata” di massa muscolare magra.

A causa del costo e della natura molto complessa che sono insite nell’acquisizione e nell’integrazione sicura di prodotti di siffatta natura, vi sono scarsamente legittime informazioni disponibili riguardo ai suoi effetti, tranne il fatto che sembra possibile lo sviluppo di massa muscolare magra.


Adipotide

L’Adipotide si è dimostrato promettente al fine di eliminare il grasso bloccando direttamente alcuni recettori responsabili del metabolismo del tessuto adiposo bianco – ciò potrebbe renderlo un’aggiunta preziosa in pressoché qualsiasi ciclo in quanto, teoricamente, conseguirebbe un tale scopo senza privare di risorse caloriche l’organismo umano.

Deve essere sottolineato che la sola prova ufficiale che abbiamo potuto rinvenire fino a questo momento proviene dalla somministrazione del prodotto a scimmie e topi – sono necessarie ulteriori ricerche sull’organismo umano per accertarne gli effetti sull’uomo.


BPC 157

BPC sta per “Composto Protettivo del Corpo” – questa sostanza contiene una particolare sequenza di 15 amminoacidi e funziona quale potente agente riparativo nei confronti di quasi tutti i costituenti dell’organismo umano.

La ricerca è stata avviate nel 1991 e, fino a data corrente, il rischio di effetti collaterali sembra essere ridotto al minimo mentre le proprietà rigenerative offerte sono alquanto concrete.


Epitalon

Questa varietà di peptide possiede presumibilmente delle potenti proprietà anti-invecchiamento per il fatto che può produrre una grande quantità di telomerasi; a sua volta, la telomerasi produce telomeri, che sono essenziali per la protezione del nostro DNA.

Ciò a sua volta può condurre alla riproduzione di filamenti di cellule di DNA  e ad un’aspettativa di vita maggiore – gli studi svolti fino a data corrente sono alquanti promettenti a tale proposito.


Follistatina

La Follistatina è simile ad ACE 031 in quanto inibisce il rilascio di miostatina, con ciò potenzialmente determinando un aumento della massa muscolare magra. In generale, sappiamo molto più a proposito della follistatina che non di ACE 031 per il fatto che la sperimentazione umana di quest’ultimo è ancora in corso.

Elizabeth Parrish fu il primo essere umano a ospitare tale sostanza (nell’ambito di una situazione sotto controllo scientifico) – questa sostanza è anche largamente utilizzata nella comunità che fa uso di sostanze anabolizzanti nella sfida al miglioramento dello sviluppo estetico, sebbene le cose non stiano forse esattamente come appaiono essere (per favore, dai un’occhiata allo specifico profilo della follistatina per saperne di più).


Gonadorelina

La Gonadorelina è un potente “stimolatore” del rilascio dell’ormone che stimola il rilascio di follicoli – questo ormone  è essenziale per una salutare funzione sessuale e per l’ottimizzazione androgena.

Pure se il nostro organismo lo produce in modo naturale, alcuni individui possono beneficiare di un incremento del suo rilascio nei casi di ghiandole pituitarie meno attive del solito oppure nei casi di ridotta capacità di produzione di tale ormone. Può essere utile anche quale mezzo di controllo della produzione ormonale nel corso di un ciclo a base di steroidi.


Ossitocina

L’Ossitocina è stata detta l’ormone dell'”amore” – l’essere umano rilascia in modo naturale questo ormone quando ama o bacia la persona amata. Può aumentare i livelli di empatia, generosità e capacità di raggiungere un potente orgasmo. 

Viene rilasciata anche durante il parto allo scopo di aiutare a migliorare la dilatazione vaginale – può svolgere un ruolo anche nel processo di creazione del “legame” tra madre e neonato.

La ricerca attuale ha evidenziato che questo ormone svolge un ruolo più essenziale nel nostro comportamento sociale rispetto a quanto si pensasse – ha dimostrato proprietà in relazione alla capacità di un individuo di “favorire” alcune nicchie d’appartenenza sociale con le quali entra in assonanza rispetto ad altre, che vengono per così dire “scartate”.

Occorrono tuttavia ricerche più approfondite per comprendere appieno i benefici complessivi di tale sostanza.


Triptorelina

La Triptorelina viene utilizzata per interferire con il rilascio dell’ormone che stimola la follicolina e dell’ormone luteinizzante da parte della ghiandola pituitaria. Questo rappresenta un aspetto importante nella cura del cancro alla prostata. 

Può anche essere utile nel ripristino ormonale dei culturisti a seguito di intensi cicli anabolizzanti.


Accumulo Dei Peptidi

Probabilmente è quasi superfluo dire che tu puoi combinare prodotti GHRP e GHRH in maniera efficace per ottenere un utilizzo ottimale dell’ormone della crescita.

Abbiamo detto prima che mentre un prodotto può “dare impulso” al rilascio dell’ormone della crescita, un altro può sostenerne efficacemente la presenza nell’organismo e massimizzarne l’2accesso”.

Passeremo adesso a illustrare alcuni dei più comuni accumuli e cicli di GHRH / GHRP affinché tu possa prenderli nella corretta considerazione.

Accumuli di GHRH E di GHRP

I più comuni accumuli di secretagoghi includono, pur se non sono limitati a:

  • MOD GRF e GHRP 6
  • MOD GRF e GHRP 2
  • MOD GRF e Ipamorelin
  • MOD GRF ed Exarelina
  • CJC 1295 e GHRP 6
  • CJC 1295 e GHRP 2
  • CJC 1295 e Ipamorelin
  • CJC 1295 ed Exarelina

Puoi anche integrare MGF oppure IGF1-LR3 in uno qualsiasi dei suddetti accumuli per un’azione anabolizzante accresciuta.

Esempi Di Cicli Di GHRH E Di GHRP

Illustreremo dapprima un esempio di ciclo di secretagoghi combinato per la costruzione della massa con un ciclo combinato per la definizione.

Un Ciclo Combinato Per La Massa

Settimana MOD GRF Exarelina IGF1-LR3
1 100 mcg al dì 200 mcg al dì N/D
2 100 mcg al dì 200 mcg al dì N/D
3 100 mcg al dì 200 mcg al dì N/D
4 100 mcg al dì 200 mcg al dì N/D
5 100 mcg al dì 200 mcg al dì N/D
6 100 mcg al dì 200 mcg al dì N/D
7 100 mcg al dì 200 mcg al dì N/D
8 100 mcg al dì 200 mcg al dì N/D
9 100 mcg al dì 200 mcg al dì 100 mcg al dì
10 100 mcg al dì 200 mcg al dì 100 mcg al dì
11 100 mcg al dì 200 mcg al dì 100 mcg al dì
12 100 mcg al dì 200 mcg al dì 100 mcg al dì

Un Ciclo Combinato Per La Definizione

Settimana CJC 1295 GHRP 2 Frammento 176 191
1 1000 mcg 2 volte a settimana 200 mcg 3 volte al dì 250 mcg 2 volte al dì
2 1000 mcg 2 volte a settimana 200 mcg 3 volte al dì 250 mcg 2 volte al dì
3 1000 mcg 2 volte a settimana 200 mcg 3 volte al dì 250 mcg 2 volte al dì
4 1000 mcg 2 volte a settimana 200 mcg 3 volte al dì 250 mcg 2 volte al dì
5 1000 mcg 2 volte a settimana 200 mcg 3 volte al dì 250 mcg 2 volte al dì
6 1000 mcg 2 volte a settimana 200 mcg 3 volte al dì 250 mcg 2 volte al dì
7 1000 mcg 2 volte a settimana 200 mcg 3 volte al dì 250 mcg 2 volte al dì
8 1000 mcg 2 volte a settimana 200 mcg 3 volte al dì 250 mcg 2 volte al dì
9 1000 mcg 2 volte a settimana 200 mcg 3 volte al dì 250 mcg 2 volte al dì
10 1000 mcg 2 volte a settimana 200 mcg 3 volte al dì 250 mcg 2 volte al dì
11 1000 mcg 2 volte a settimana 200 mcg 3 volte al dì 250 mcg 2 volte al dì
12 1000 mcg 2 volte a settimana 200 mcg 3 volte al dì 250 mcg 2 volte al dì

Uno qualunque di tali esempi di ciclo sarebbe adatto agli obiettivi citati per ciascuno.

 

Confronto Tra HGH E Peptidi / Secretagoghi

In questa sezione illustreremo la differenza tra l’ormone della crescita umano e i secretagoghi dell’ormone della crescita umano citati lungo tutto questo profilo informativo in modo che tu li possa differenziare.

Faremo ciò nel corso di un semplice confronto tra le rispettive caratteristiche affinché tu possa facilmente distinguerli l’uno dall’altro.

Peptidi Vs. Ormone Della Crescita Umano (HGH)

Ecco di seguito le differenze primarie tra peptidi e Ormone della Crescita Umano (HGH).

Struttura Chimica

La struttura chimica di base dell’ormone della crescita umano ha questo aspetto. Tale struttura dovrebbe essere vista come lo “standard” di riferimento per la misurazione dei secretagoghi.

Tutti i secretagoghi avranno una struttura leggermente diversa l’uno dall’altro, a causa della loro natura, ma osservando ad esempio i profili del peptide GHRP-6 e della Sermorelina – possiamo chiaramente notare un’enorme differenza strutturale tra questi tipi di secretagoghi e l’ormone della crescita umano.

Lo stesso ormone umano della crescita contiene 191 amminoacidi mentre la sermorelina ne ha 29 e il peptide GHRP-6 ne presenta 28. Ciò evidenzia un’enorme differenza non solo nella struttura ma anche nella funzionalità.

Differenze Nell’Attivazione E Nella Fornitura

L’Ormone della Crescita Umano viene attivato dalla grelina (l’ormone dell’appetito) che viene rilasciato per avviare l’assunzione di sostanze nutritive. Allorquando tali sostanze nutritive sono ingerite, viene successivamente rilasciato l’ormone della crescita umano per digerirle ed “evolvere” nell’organismo umano.

L’ormone della crescita esogeno umano “di base” sarà efficace solo se viene temporalmente sincronizzato con il rilascio di grelina quando la relativa utilizzazione avviene in isolamento (come detto in precedenza).

A conti fatti, i secretagoghi imitano la grelina e stimolano il rilascio dell’ormone della crescita senza la necessità della grelina stessa. Sebbene alcuni secretagoghi rilascino simultaneamente la grelina, la presenza di quest’ultima non è affatto necessaria a tali tipi di prodotto per svolgere i propri compiti.

Benefici

I benefici fondamentali dell’ormone della crescita umano includono, pur se non sono limitati a:

  • Migliore lipolisi (eliminazione del grasso)
  • Migliore recupero di articolazioni e muscoli da malanni
  • Migliore anabolismo
  • Maggiori livelli d’energia
  • Migliore riparazione delle cellule della pelle
  • Migliore funzionalità metabolica

I benefici dei peptidi includono questo ventaglio di elementi positivi con vari gradi d’intensità unitamente agli specifici benefici offerti dai diversi tipi di peptidi e in relazione ai loro vari tratti “caratteristici”.

Effetti Collaterali

A conti fatti, tutti gli effetti collaterali precedentemente menzionati con riguardo all’integrazione di Ormone della Crescita Umano verosimilmente si produrranno utilizzando l’ormone della crescita umano di tipo standard analogamente a quanto avverrà utilizzando i secretagoghi.

Si prega di prendere nota che gli effetti collaterali sono maggiormente possibili con varianti di maggiore potenza, quali l’ Hexarelin e il GHRP-6, rispetto a quelli possibili con varianti più deboli.

Costi

In media, la somatropina (l’ormone umano di base della crescita) costa $8.5 – $11.5 per mg.

I prezzi dei peptidi differiscono notevolmente da prodotto a prodotto – possono costare $10 – $20 per 5mg.

Efficacia

Risulta impossibile accertare se l’ormone della crescita umano sia più efficace o meno delle varianti di secretagoghi poiché la loro “utilità” dipenderà interamente dagli obiettivi del singolo utilizzatore.

Quando utilizzata nell’ambito di un idoneo contesto e somministrata nei modi appropriati, una qualsiasi delle varianti dell’ormone apporterà risultati efficaci.

Rilascio Lento Vs. Rilascio A Raffica

Riguardo alla questione se un rilascio graduale e continuo di ormone della crescita sia migliore rispetto alla creazione di una potente “raffica” di rilascio, ciò dipende ancora una volta dai tuoi obiettivi e dagli altri prodotti che stai utilizzando.

Ti accorgerai senza alcun dubbio che l’ormone della crescita a rilascio lento potrebbe funzionare meglio in associazione con steroidi anabolizzanti ad estere lungo mentre la varietà con rilascio a raffica è più adatta con l’uso in contemporanea di steroidi a esteri corto.

Quando si tratti di un uso isolato, ancora una volta la questione è legata ai bisogni individuali e alle preferenze personali. Non esiste alcun “meglio o peggio” per quanto attiene alle forme di assunzione dell’ormone della crescita.

La combinazione delle varietà di ormone della crescita a rilascio graduale con i tipi “a raffica” è spesso la strada migliore per massimizzare i risultati nell’utilizzo dell’Ormone della Crescita Umano.

Sicurezza

Purché tu ti consulti con il tuo medico di fiducia per verificare la tua compatibilità genetica con il prodotto prescelto prima dell’uso e purché tu provveda alla relativa somministrazione secondo linee-guida sicure ed efficaci, entrambi i tipi di ormone della crescita saranno verosimilmente sicuri da utilizzare per te.

Si prega di prendere nota che l’eventualità che possano insorgere effetti collaterali anche seri crescerà proporzionalmente alla crescente potenza dei prodotti che sceglierai di usare – maggiore la potenza, maggiore il rischio.

 

Come Ottenere Il Meglio Dai Tuoi Peptidi / Punti D’Interesse

In questa sezione, mostreremo come ricavare il massimo dai tuoi peptidi, fornendoti informazioni utili sulle modalità d’uso, dalla conservazione sicura dei prodotti all’esatto calcolo delle dosi e alla corretta somministrazione.

Come Calcolare La Dose Ottimale Per Il Raggiungimento Dei Tuoi Obiettivi

Allo scopo di calcolare un idoneo dosaggio di peptidi, devi semplicemente assicurarti che non ne assumi più di un mcg per kg di peso corporeo in ciascuna sessione.

Assumerne di meno potrebbe non determinare benefici abbastanza rilevanti (sebbene, nel caso di varianti più potenti di peptide / ormone, una riduzione potrebbe essere esattamente ciò che desidereresti fare se li trovassi un po’ troppo potenti) ma assumerne di più non è stato scientificamente correlato comunque a un incremento dei benefici.

Il Dosaggio Di Saturazione

Il dosaggio di saturazione di peptidi / ormone della crescita rappresenta la quantità massima (in mcg) per chilogrammo di peso corporeo che può essere ingerita. Se tu dovessi superare tale limite, ciò potrebbe significare che hai oltrepassato il dosaggio di saturazione.

Tempistica Delle Raffiche / determinazione Degli Obiettivi

Le due più efficaci finestre temporali per creare una “raffica” con l’ormone della crescita e con i secretagoghi sono:

  • Mezz’ora prima di coricarsi
  • Nel corso della finestra temporale post-allenamento

Ciò in quanto l’organismo umano è predisposto al recupero durante tali periodi di tempo e utilizzerà l’ormone della crescita esogeno in maniera più efficace.

Preparazione Di Una Somministrazione Di Peptidi

I peptidi vengono forniti in forma di polvere – tu devi ricostituirli con acqua batteriostatica al fine di somministrarli all’organismo in tutta sicurezza.

Devi eseguire la preparazione nella proporzione di 0.5ml d’acqua per 1mg di polvere peptidica. Una fiala di polvere da 5mg, per esempio, richiederà 2,5ml d’acqua mentre una fiala da 2mg richiederebbe 1ml d’acqua.

Per miscelare in tutta sicurezza la polvere senza distruggerne la struttura molecolare, devi delicatamente spruzzare l’acqua sulle pareti interne della fiala e farla scorrere sui lati, “sciogliendo” in talemodola polvere.

Non devi mai spruzzare con forza la polvere in modo diretto poiché ciò può destabilizzare il prodotto e alterarne l’efficacia. Dopo avere versato l’acqua, puoi fare rotolare la fiala delicatamente tra le dita per aiutare il contenuto a mescolarsi e dissolversi.

Nel momento in cui la polvere si è completamente mescolata con l’acqua, la somministrazione è pronta all’uso.

Miscela Di Diversi Peptidi In Una Dose Singola

Tale procedura è assolutamente lecita ma richiederà una qualche pianificazione strategica per ottenere il corretto dosaggio / la giusta miscela con l’acqua.

Devi ricordarti che, per ciascun milligrammo di polvere che versi nella miscela, hai bisogno d’aggiungere 0,5ml d’acqua. Per esempio, 2mg di polvere costituiti da 1mg ciascuno di due diverse varietà di peptidi richiederebbero comunque solo 1ml d’acqua.

Fatto salvo che tu ti attenga a queste linee-guida, non è un problema miscelare peptidi.
Per favore, adotta anche ogni cautela durante la somministrazione per far si che tu non oltrepassi il tuo dosaggio di saturazione basato sul tuo peso corporeo in chilogrammi.

Iniezioni Sottocutanee

Le iniezioni sottocutanee consistono semplicemente nell’iniettare direttamente la sostanza dentro il tessuto lipidico sotto la superficie della pelle.

Esistono svariati punti del corpo dove eseguire questa procedura, inclusi lo stomaco, le cosce e i glutei. Per guide e consigli circa la sicura esecuzione di questa procedura di somministrazione, ti basta seguire queste linee-guida.

Iniezioni Intramuscolari

Le iniezioni intramuscolari consistono nell’iniettare la sostanza direttamente nel punto del muscolo scelto dall’utilizzatore.

Per linee-guida sicure riguardanti la procedura da svolgere per le iniezioni intramuscolari, ti preghiamo di seguire le indicazioni che si trovano in questa pagina.

Peptidi Per Via Orale

Ormai da diversi anni alcune società farmaceutiche offrono peptidi da assumere per via orale, asserendo che rappresentano un’alternativa più sicura rispetto alle iniezioni di ormoni della crescita pur mantenendo la medesima efficacia.

Tali varietà tendono ad avere ingredienti naturali che dovrebbero “replicare” l’ormone della crescita ma occorre notare che non deve essere fatta confusione tra questi agenti “replicanti” e i veri ormoni della crescita / secretagoghi umani.

L’uno è meramente un prodotto imitatore, i cui benefici non sono dimostrati e sono notevolmente privi di quantificazione, mentre l’altro è ricavato direttamente dall’ormone della crescita umano e ne costituisce una valida replica.

Peptidi Transdermici

Non vi sono prove sufficientemente conclusive riguardo alla somministrazione di ormone della crescita per via transdermica per affermare che sia efficace o meno, tuttavia tutti i prodotti anti-invecchiamento che contengono peptidi presentano il processo di trasferimento transdermico.

Pertanto, possiamo affermare con buona approssimazione che il trasferimento transdermico è in una qualche misura benefico, almeno quando si tratta di quei peptidi che sono rilevanti nella formazione di collagene.

Integrare l’ormone della crescita umano in una siffatta maniera può anche essere possibile, sebbene sia necessario effettuare ulteriori ricerche per stabilirne l’efficacia.

Quando Ha Realmente Termine Un Ciclo Di Peptidi?

L’ormone della crescita e i secretagoghi differiscono dagli steroidi anabolizzanti in quanto molti di essi possono invero essere utilizzati quasi indefinitamente.

Tuttavia, alcuni di essi portano a un processo di “acclimatazione” – un’ipotesi nella quale l’utilizzatore alla fine si adatta alla presenza dell’ormone / del peptide e quest’ultimo cessa di produrre effetti.

In tali casi, nei quali l’utilizzo “non-stop” è possibile, il momento migliore per fermarsi sarebbe semplicemente quello in cui ci si sia scrollati di dosso i sintomi contrari sperimentati o l’obiettivo che si vuole perseguire sia stato raggiunto.

In relazione all’ultimo principio, per favore assicurati di avere letto il dettagliato resoconto dei “caratteri” dei prodotti che hai prescelto sulle loro relative pagine allo scopo di accertare per quanto tempo devi utilizzarli.

Tutte le varianti di peptidi e di ormoni sono diverse tra di loro e, pertanto, sarà necessario eseguire una ricerca personale utilizzando la loro rispettiva pagina di profilazione prima di iniziare il tuo ciclo.

 

Auto-Conservazione E Manipolazione Di Peptidi

Conservare accuratamente i tuoi peptidi rappresenterà la chiave per utilizzarli con successo; abbiamo creato questa sezione per garantire che tu tragga il massimo beneficio dai tuoi prodotti e affinché tu possa evitare di destabilizzarli.

Ridissolvere Peptidi

Allo scopo di comprendere come ridissolvere i peptidi, ti basta leggere il processo di preparazione dei peptidi illustrato nella precedente sezione, dove troverai spiegazioni dettagliate.

Scelta Del Contenitore

I peptidi devono essere conservati in un essiccatore, all’interno di fiale singole chiuse ermeticamente e mantenute alla temperatura relativa indicata in una prossima sezione.

Dissolvere Singoli Peptidi / Dissolvere Numerosi Peptidi

Non importa quanti siano i peptidi che scegli d’includere in ciascuna fiala (potresti stare creando miscele specifiche per i tuoi obiettivi, ad esempio) – quello che importa è che tu segua gli specifici principi di saturazione relativamente al rapporto dei millilitri per milligrammo di polvere e, al tempo stesso, che ti accerti di effettuare ogni dosaggio in relazione al tuo peso corporeo.

Mutamenti Chimici Nei Peptidi

Se i peptidi non dovessero essere ricostituiti in acqua batteriostatica oppure in fiale non sterili oppure aperte, sarebbero predisposti all’ossidazione e a diverse altre potenziali modificazioni, in relazione al fatto che vengano o meno contaminati da batteri / altre fonti nocive esterne oppure che siano conservati a temperature non idonee.

Una qualsiasi di tali modificazioni, o una sommatoria di esse, potrebbe annullare del tutto gli effetti del peptide – è necessario utilizzare attrezzature sterili dall’inizio alla fine del procedimento di ricostituzione / somministrazione nonché procedure di conservazione permanentemente sicure.

Conservazione di Peptidi In Forma Essiccata

I peptidi in forma essiccata devono essere conservati a una temperatura di -20 gradi e al riparo dalla luce diretta del sole. Possono essere conservati così per diversi anni.

Conservazione di Peptidi Sotto Soluzione

I peptidi sotto soluzione devono essere conservati in frigorifero a -20 gradi dove possono restare per svariati mesi nelle dette condizioni. Non devono mai essere rimossi se non al momento della somministrazione poiché altrimenti diventerebbero instabili.

 

Dove Acquistare Peptidi

L’acquisto di peptidi, se effettuato su Internet, si basa sull’osservanza di una serie di linee-guida moltoprecise per garantire una sicurezza ottimale e l’efficacia dei prodotti.

Tali linee-guida sono le seguenti:

  • Il produttore deve avere ricevuto il riconoscimento ufficiale di accreditamento, che ne certifichi l’osservanza delle ‘Norme di Buona Fabbricazione’ (NBF)
  • Il produttore deve commercializzare solo prodotti totalmente tracciabili
  • Il produttore deve testare a campione tutti i propri prodotti per garantirne la purezza
  • Il fabbricante deve avere una significativa quantità di commenti positivi da parte degli utilizzatori quale testimonianza dei suoi prodotti di alta qualità

Tali standard saranno tipicamente sufficienti a garantire che il tuo prodotto è reale.

Come Posso Sapere Che Il Mio Prodotto Sia Vero O Falso Quando Mi Viene Consegnato?

A meno che tu non abbia già una fiala di un prodotto valido, da potere confrontare con un prodotto etichettato allo stesso modo, sarà difficile stabilire se il tuo articolo sia vero o meno.

L’unico davvero legittimo modo di stabilirlo sarà attraverso un test casalingo o di laboratorio, utilizzando un kit o le risorse di un laboratorio. Ciò permetterà di stabilire la concentrazione del tuo prodotto e di determinare se sia vero o meno.

I kit per test casalinghi sono facilmente acquisibili on-line e possono rivelarsi un acquisto a costo contenuto; possono farti risparmiare somme rilevanti permettendoti di evitare l’acquisto di prodotti contraffatti in futuro.

Consigliamo anche, se possibile, di controllare il numero seriale del prodotto sul sito web del fabbricante.

Produttori Rispettabili Dell’Ormone Della Crescita E Dei Secretagoghi

Alcuni dei più seri produttori sia dell’ormone della crescita sia dei secretagoghi includono ma non sono limitati a:

  • Lifetech Labs
  • Alpha Pharma
  • Cambridge Research
  • Intavis
  • Peptides Warehouse
  • PeptideSciences
  • Directbiotech
  • USA Peptides
  • American Science Labs

Tutti costoro si conformano agli standard di sicurezza illustrati in precedenza.

Alcuni dei più noti truffatori / siti fasulli che trattano peptidi sono:

  • The Sport Energy
  • Dranabolics
  • Buysteroidshere.com
  • Buysteroidsonline.dentalcareusa.com

La precedente lista non è in alcun modo completa ma coloro che vi sono elencati sono stati segnalati come falsi.

“Steroidshop” e “onlinesteroidstore” sono noti anche per la loro produzione di lotti di peptidi non proprio ottimali.

In linea generale, purché tu ti conformi alle precedenti linee-guida di sicurezza e utilizzi la detta lista contenente i produttori sicuri, somministrando con efficacia il tuo prodotto, dovresti avere un’esperienza positiva nell’utilizzo dei tuoi peptidi.

Se desideri segnalare un nuovo sito o una nuova marca relativi a produttori rispettabili – oppure anche un truffatore – lascia per favore un commento qui appresso!


Comments

So empty here ... leave a comment!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sidebar



Scroll Up